Lo Sborone

Il Portogallo, terzo nel gruppo 1 (come la Svezia di Ibrahimovic) con quattro punti in meno di Danimarca e Ungheria, rischia di non giocare i prossimi Mondiali. Nonostante Cristiano Ronaldo, Pallone d’Oro 2008, con evidenti limiti caratteriali. Ecco cosa dice il 7 del Manchester United: “Se i miei compagni di nazionale facesserro quello che faccio io, saremmo già campioni del … Continua a leggere

Distinti e Perplessi (questa non è pubblicità occulta, ci siamo solo rimasti male…)

                          Leggete bene. Avete letto bene? Mi spiego: siamo noi che abbiamo letto male o c’è qualcuno, qualche copywriter che ha pensato che fosse divertente? Oppure è solo che ormai la cosa è talmente diffusa, talmente radicata nel quotidiano di tutti noi da poter ormai entrare nelle pubblicità … Continua a leggere

Montenegro – Italia 0 a 2, ossia la Notte degli ZomBari (le pagelle azzurre di Distinti e Pugliesi… Così impara a non mettere a Cassano!)

Gianluigi Cassano Buffon 6,5 – Il primo tempo passato così, a smutandarsi annoiato nella sua area piccola e a sperare che l’arbitro Atkinson Cassano sia così fesso da non espellere Cannavaro Cassano, nel secondo fa in tempo a tirar fuori una parata straordinaria su tocco di Djalovic, che era pure in fuorigioco sta pippa…             … Continua a leggere

L’Editoriale del Gonzo, che ha guardato la serie B…

…Ma non ha capito nulla perché lui la serie B non la guarda mai e quindi non conosce i giocatori e spesso nemmeno le squadre. Quindi il Gonzo non ha nulla da dire, anzi una cosa ce l’avrebbe. Questa domenica in serie A non c’è stata alcuna polemica sugli arbitraggi. Non ci sono stati cori razzisti delle curve ai danni … Continua a leggere

Rientra Nesta (giuro, l’hanno scritto)

“Favalli, Gattuso, Borriello e Nesta invece hanno svolto esercizi in palestra per continuare il loro recupero fisico in vista della partita di campionato contro il Lecce”. (http://www.acmilan.com/NewsDetail.aspx?idNews=82625) Bravi, bravissimi, allora. Perché se le cose  stanno così, siamo davanti a uno dei più importanti (e insperati) recuperi fisici di un calciatore in tutta la storia della serie A. E in silenzio, … Continua a leggere

We have a Dream (Team) – La domenica di Distinti e Pettorali

Non è chiaro come si dispongano in campo, sono 16 e nessuna si è ricordata di portare i guanti (dai, già è difficile così, nessun doppio-senso, davvero…). Non è noto lo schema né se siano meglio sulle palle alte o su quelle rasoterra (per favore…), non si sa se simulino o se giochino per ottenere il fallo (ma basta!), si … Continua a leggere

(in)Segui la partita della Nazionale in streaming. Solo su Distinti e Popolari

Ore 20.25 – Sto mangiando, i miei guardano un film su Sky e il rischio di non poter vedere la partita in tv è molto alto Ore 20.29 – Non vedrò la partita, accendo il vecchio pc della casa di campagna e inizio la mia lotta contro una connessione lentissima Ore 20.34 – Al 4′ decido che non ho chances … Continua a leggere

Lippi, metti a Cassano (noi abbiamo 5 buoni motivi perché Fantantonio venga convocato in Nazionale, voi aggiungete gli altri…)

La Nazionale di Lippi si gioca la qualificazione ai prossimi Mondiali contro Montenegro e Irlanda. Due partite non facili ma tutt’altro che impossibili ideali per sperimentare e inserire volti nuovi su uno scheletro vincente e ben rodato. Però… Però, checchè ne dica e pensi Baixinho c’è qualcuno, ce n’è uno forte per davvero che è rimasto fuori dalla lista dei … Continua a leggere

Un bel chissenefrega

La notizia sarebbe anche di quelle succose: l’Uefa avrebbe infatti scoperto un caso di partita combinata in Champions League. Fantastico, no? Detto questo, ora vediamo in alcuni semplici step successivi come la cosa si smoscia fino all’inverosimile e come l’importanza della notizia abbia un valore pari o minore di zero. Primo: la partita è del 2004. Cinque anni di indagini? … Continua a leggere

No Cassano, no spiegazioni

Gli assenti troppo spesso hanno ragione. Non parlarne sarebbe cosa naturale. Non nel calcio dove dare spiegazioni è necessario e doveroso. Per scacciare dubbi, ansie e paure. Marcello Lippi non l’ha fatto. Non ha voluto rendere noti i motivi dell’ennesima non convocazione di Cassano. Lecito? Si e no, più no che si. Cosa gli sarebbe costato spiegare e brigare? Cosa … Continua a leggere