Le Pagelle del dì Lumière (film kolossal per tutti)

Ace Ventura voto 10 – Conduce una banda di animali (parlanti e non), all’ennesima impresa. Battuta la Juventus, sognare è possibile anche senza i miliardi (sempre che ci fossero), del loschissimo Barton. Unica richiesta: qualcuno fermi il parrucchiere di Kamata e Alvarez. Per il resto, un gran bel film.       Zio Fester Di Carlo (The Addams Family) 9 … Continua a leggere

Le pagelle del Ponte (non quello di gomma, non quello sullo Stretto)

Marchisio voto 10 – Le sue ginocchia sono state prelevate subito dopo la partita e inviate all’Istituto di Studi Aerospaziali di Frankenkaus. Una torsione del genere prova con certezza la possibilità nuove sfide per il corpo umano. Se poi non l’ha fatto apposta, lo dica subito perché qui son tre giorni che tutti urlano al miracolo e son convinti di … Continua a leggere

Le pagelle del dì dei bidoni (the swindle day), e degli incidenti al rallentatore di Tiger Woods

Huntelaar voto 10 – Seduto su uno strapuntino a lato della panchina, attento a non disturbare e a non farsi notare, Klaas stava passando l’ennesima domenica a riflettere sul senso della vita, a fantasticare su un futuro migliore e a chiedersi perché Leonardo, pur di non farlo entrare, avrebbe schierato uno a caso tra i giardinieri di Milanello. Quando il … Continua a leggere

Le Pagelle del dì di Totti, campione di tutti

Totti voto 10 – Ranieri ci aveva avvertito (un pianto preventivo ci sta sempre): non è al 100%, farà il possibile ma ha bisogno di tempo per riabituarsi al ritmo partita. Ce ne ha messo uno di tempo (pr la precisione 28 minuti), con tre gol. Giocatore monumentale, resiste alla tentazione di diventare qualcos’altro, di fare il capopopolo, di fare … Continua a leggere

Le Pagelle del dì Ovale (sapessi com’è strano, prendersi a legnate a Milano)

Stadio San Siro voto 10 – Dai, suvvia, oggiù, perbacco… lasciateci un po’ di sano qualunquismo e un po’ di retorica, fateci praticare un po’ di buon-sentimentalismo… più di ottantamila persone che bevono birra, tifano, si divertono, affluiscono e defluiscono in ordine… Le due curve occupate da bambini, ragazze e ragazzi che non cantano cose becere e non minacciano la … Continua a leggere

Le Pagelle del dì di Ranieri e Mourinho (quante mazzate pigliate, quante mazzate pigliate…)

Ranieri voto 10 – (pagella versione Ranieri – per Ranieri). La sua Roma domina in lungo e in largo, come già contro il Milan. Spalletti non aveva colto le potenzialità enormi di questo gruppo di giocatori e li aveva sempre fatti giocare male. Che dire poi del drammatico Mourinho e della sua insipienza calcistica? Che dire di fronte a tanta bellezza, ordine, … Continua a leggere

Le Pagelle del dì dei Defunti (segnano anche i morti…)

Marchionni voto 10 – “Quest’estate il mercato ha fatto hahare, ‘un s’è comprato punto nessuno”. “Come no, ichè tu disci, s’è comprato quello lì, quello piccino che stava alla Juve”. “Chi?”. “Ora ‘un mi ricordo ‘ome ‘azzo si ‘hiama, aspetta dai, quello piccino piccino che gioha a destra e ‘un salta mai l’omo, quello ‘he sembra il fratello scarso di … Continua a leggere

Le pagelle del dì di Fester (Di Carlo)

Amauri voto 10 – Prima: questo non segna più, si è montato la testa, è ingrassato e si stira i capelli e poi che vergogna la storia dell’oriundo e delle sue pretese di giocare nella nazionale italiana. Dopo: anche se non segnava era comunque capace di rendersi utile al gioco della squadra, di sacrificarsi per i compagni e di partecipare … Continua a leggere

Misticanza di Pagelle su un letto di pane secco (Distinti e Parsimoniosi)

Nesta voto 10 – La Luisa Nesta inizia presto, finisce tardi, salva la sua porta da diciotto contropiedi, prova a pennellare lanci qua e là, rimedia a tutti i lisci di Thiago Silva, psicanalizza Dida e lo trasforma in un citofono (per il portiere ci vuole ancora tempo), permette a Berlusconi di recuperare dieci punti nei sondaggi, fa ricrescere i … Continua a leggere

Le pagelle della Serie A by Orzowei, supplente del Gonzo

In attesa del ritorno di Gonzo su questi schermi, ecco le tardive pagelle di Orzowei, il figlio della savana.   Mourinho: 5 Ma quella sventagliata contro il povero Del Neri? Citiamo il guru di Aquileia: “Se ha detto quella frase, poteva anche continuare a stare zitto”. Orzowei sottoscrive.   Bari: 7 Fa tremare Milano su ambo le sponde, fedele al … Continua a leggere